Benvenute nel mio blog dedicato al patchwork.
Quilts, runners, wall-hangings, photholders e tanto altro potrete realizzare seguendo le mie istruzioni.






giovedì 5 aprile 2018

Ready...go : 3° tappa quilt Rebecca Davis

Eccoci alla 3° tappa delle istruzioni per il quilt di Rebecca Davis.

Prima però vorrei darvi alcune informazioni  sulla sua storia.
Questo quilt è esposto al Metropolitan Museum of Art ed è stato realizzato nel 1846 da Rebecca Davis negli Stati Uniti.
Il 'top' ( il davanti del quilt ) è stato realizzato utilizzando le stoffe in cotone tipiche del periodo e misura 95 x 85 3/8 in. (241.3 x 216.9 cm). 
E' stato donato al museo da Mrs. Andrew Galbraith Carey nel 1980.

Iniziamo a preparare i nostri esagoni:

prendiamo una sagoma e un pezzo di stoffa 
 posizioniamo la sagoma sul rovescio della stoffa, la fermiamo con due spilli


ripieghiamo la stoffa  sulla sagoma dopo aver tagliato l'eccedenza e facciamo pressione con le dita


fermiamo la stoffa che abbiamo ripiegato usando del filo  per imbastiture o del normale filo per cucire( non facciamo il nodo), per aiutarci possiamo fermare la stoffa ripiegata con uno spillo che poi toglieremo


Nel punto di partenza, inserisco l'ago prendendo l'angolo ripiegato, e come per il punto indietro riinfilo l'ago dove sono entrata ed esco dove ero uscita, come vedete nella fotografia


non buco con l'ago anche la sagoma di cartoncino, come si vede in alcuni tutorial, ma cucio solo la stoffa. Io preferisco questo metodo per due motivi: 1) non devo togliere l'imbastitura a fine lavoro, 2) l'esagono di stoffa è più stabile perché i suoi margini sono uniti sul rovescio.

Questo è il risultato finale


Procediamo in questo modo preparando tutti i 'petali' di uno stesso fiore, e così via via facciamo per i vari fiori.



Spero di essere stata chiara, e allora... buon lavoro.

domenica 11 marzo 2018

Creattiva primavera e 2° tappa Rebecca Davis

Venerdì 2 marzo sono andata a Creattiva Spring.
Il tempo era decisamente invernale con  neve e freddo, così, vista la mia poca predisposizione a guidare con la neve, ci sono andata in treno.
Devo dire che ho trovato l'esperienza positiva, alla stazione c'era anche il bus navetta gratuito.
Avendo acquistato il biglietto online, per avere la riduzione,  non ho neppure dovuto fare la coda.
Non c'era molta gente, il che per me è stata buona cosa, un po' meno per gli espositori.
Ho visitato tranquillamente entrambi i padiglioni e ho fatto i miei acquisti.
Oltre alle stoffe ( vari fat quater bianchi per il quilt Rebecca Davis e un progetto che presenterò più avanti, stoffe cinesi, e una busta di scraps ) ho acquistato il necessario per fare il 'punch needle', il pennarello evanescente, dei bottoni e un piccolo kit .



Veniamo ora alla 2° tappa del quilt Rebecca Davis.

- stampare e ritagliare le sagome esagonali.
 Questo passaggio richiede un po' di tempo, ma tenete conto che poi le sagome vi resteranno per altri   progetti.
 Consiglio di non usare per le sagome fogli di quaderno o della fotocopiatrice perché troppo leggeri, ma carta di spessore un poco più grosso ad esempio i fogli dell'album da disegno che nostro figlio non utilizza più oppure le pagine dei calendari ( se hanno un lato bianco ), io li conservo sempre per questo scopo.



- taglio delle stoffe scelte in quadrati di 5" x  5" ( 10cm x 10cm)
Basandomi sulla fotografia ho cercato tra le mie stoffe quelle che più erano simili e ho contato i fiori per ogni colore:
4 rosso/bordeaux
6 rosa antico
5 azzurro scuro
1 blu/nero
3 azzurro chiaro/grigio
1 giallo
1 fantasia floreale ( fiore in centro )
2 marrone fantasia ( due fiori ai lati di quello centrale)
4 beige fantasia
22 beige-marroni chiari / scuri fantasia

Ho poi tagliato la stoffa per gli esagoni centrali dei fiori bianchi usando marroni scuri e neri ( 36 ).

Ho tagliato la stoffa bianca per i centri dei fiori colorati e per i fiori bianchi.

Gli esagoni e i 1/2 esagoni per i bordi esterni li taglierò più avanti  quando avrò formato tutti i fiori.

Non è necessario avere tutte le stoffe subito, possiamo iniziare con quelle che abbiamo e cominciare a montare i fiori, poi via via le taglieremo.
Queste sono alcune delle stoffe che ho tagliato.



Ci vediamo la prossima settimana per la 3° tappa.

sabato 24 febbraio 2018

Renovation...rinnovamento

Ciao, eccomi nuovamente dopo qualche mese di assenza.

Come vedete ho modificato un pochino l'aspetto del blog, ogni tanto si ha voglia di cambiare.

Bene, ripartiamo, e il modo migliore per farlo secondo me è iniziare con un motivo che mi piace molto:  il GRANDMOTHER'S GARDEN.

In un post di qualche tempo fa ( lo trovate nelle etichette alla voce english piecing ) vi avevo parlato del quilt di Rebecca Davis .
Mi aveva subito affascinato e  avevo deciso di farlo, pian piano ( lo sto ancora facendo) , e l'ho fatto suddividendo il lavoro in tappe.

Oggi vi parlo della 1° tappa.
Sono partita dalla fotografia del quilt



dalla misura del quilt, 241cm x 217cm,  contando il numero dei 'fiori',  ho determinato la misura del singolo esagono: 4" ( 4 pollici ).

Ho poi determinato quanti esagoni mi servono:
7 file verticali di fiori colorati x 7 fiori per fila = 49 fiori colorati
centro del fiore bianco  1x7 = 7 B
esagoni colorati 6x7 = 42 C
esagono bianco tra i fiori 6 B

B 7 + 6 = 13 x 7 = 91 esagoni B
C 42 x 7 = 294 esagoni C

6 file verticali fiori bianchi x 6 fiori per fila = 36 fiori bianchi
centro del fiore colorato 1 x 6 = 6 C
esagoni bianchi 6 x 6 = 36 B
esagono bianco tra i fiori 7 B

B 36 + 7 = 43 x 6 = 258 esagoni B
C 6 x 6 = 36 esagoni C

BORDI ESTERNI
superiore  e inferiore:
6 esagoni colorati x 2 =  12 esagoni C
14 mezzi esagoni colorati x 2 =  28 mezzi esagoni C

destro e sinistro:
12 esagoni colorati x 2 =  24 esagoni C ( uguali due a due )


N.B: non ho calcolato il bordo a triangoli .

Per preparare gli esagoni in cartoncino cercare 'english paper-piecing' su Google e si troveranno le sagome degli esagoni in varie misure.
Vanno stampate e ritagliate, io consiglio  di non stamparle tutte subito in quanto, man mano che il lavoro procede, preparando i singoli fiori possiamo iniziare a recuperare l'esagono centrale e man mano che uniamo i vari fiori recuperarne altri.

Non resta che iniziare.
Vi aspetto per la 2° tappa.

Happy patchwork.






mercoledì 13 dicembre 2017

GIORNI 12 e 13 S.Lucia

13 dicembre : S.Lucia.
Quanti ricordi legati a questo giorno.

A casa avevamo una vecchia cassapanca, di quelle tutte in legno dove le nonne mettevano il loro corredo, e lì sopra, io e mio fratello, mettevamo le nostre scarpe: S.Lucia ci avrebbe messo i doni.
Quella notte non riuscivo a dormire, stavo attenta ad ogni piccolo rumore e il mattino presto, quando ancora era buio, mi alzavo senza far rumore, non accendevo neppure la luce, e andavo a vedere se fosse passata.
Non vedevo cosa avesse portato, mi bastava capire che Lei era arrivata.

Quando frequentavo la scuola materna, Suor Maddalena aveva una grande scatola marrone che teneva sul ripiano più alto dello scaffale.
Qualche giorno prima del 13 dicembre la prendeva, salendo sopra una scala, l'apriva e ne usciva fuori un piccolo telefono rosso, lo prendeva, componeva un numero e 'parlava con S.Lucia'.
Le raccontava di noi bambini, che eravamo stati buoni e che ci meritavamo qualche dolcetto.
Il 13 dicembre, mentre noi eravamo intenti a 'punteggiare'  (caro vecchio punteggino che tanto ci ha insegnato ad essere precisi), sentivamo un campanellino, tutti agitati andavamo alla porta a vedere e fuori c'era Lei, con l'asinello e un velo bianco sulla testa, tutta vestita di bianco, che distribuiva ad ognuno di noi un mandarancio e qualche caramella.
Nostalgia?
No, solo bei ricordi.
Un'incanto che oggi si è perso,  tutti presi nelle cose materiali e con poco spazio all'invisibile.
Sì, lo ammetto, quando un mio compagno (maligno, perché da lui S.Lucia non passava) ruppe il mio incanto, ci rimasi male, ma tutti i ricordi legati a quei momenti sono così belli che nessuno me li può portare via.

Buona S.Lucia.

P.S: spero che a casa vostra passi e che i vostri bambini l'aspettino.


lunedì 11 dicembre 2017

GIORNI 8, 9, 10, 11

Quattro giorni, quattro idee regalo.
Quattro pensieri per le amiche o le colleghe.
Quattro idee utili o dilettevoli a voi la scelta.

La pochette per l'amica che ama truccarsi.
Da regalare da sola o da utilizzare come contenitore per il rossetto nel colore moda o per l'ombretto nel suo colore preferito.
Anche nei colori rosso, verde chiaro, beige o oro, argento, nero con lurex.



L'angioletto, per l'amica che li colleziona.


L'albero in cornice, da appendere in un angolino della cucina o all'ingresso per creare l'atmosfera natalizia.


Il portachiavi con la rosa, per l'amica che ama i fiori e li porterebbe sempre con se'.
Disponibile anche rosso a pois  e beige a pois rossi, rosa antico, lilla, aviatore.


Buona giornata.


giovedì 7 dicembre 2017

giorno 6 S.Nicolò e 7 Sant'Ambrogio

Ieri era il giorno di S.Nicolò,  un vecchio detto della zona di Lecco recita: ' S.Nicolò la mela è sul comò'.
Infatti in questo giorno i bambini ricevono da S.Nicolò insieme ad una mela rossa, doni e dolciumi.
Ecco allora un'immagine vintage del santo che come si nota è molto simile a Santa Claus.


Buon S.Nicolò.

martedì 5 dicembre 2017

GIORNO 5

.Oggi abbiamo degli angioletti, guardandoli ispirano tenerezza e con quei capelli arruffati sono proprio simpatici.



lunedì 4 dicembre 2017

GIORNO 4

Nei miei ricordi di bambina c'e quello di casa mia addobbata per Natale, l'albero, il presepe, le palline colorate appese agli stipiti delle porte e quei fili luccicanti dorati sui quadri.
La casa si vestiva a festa.
Cosi oggi vediamo un angolino in tema natalizio con un Babbo Natale e un miniquilt che ho realizzato con le istruzioni di Pam Buda (se lo volete fare trovate le indicazioni nel blog).






domenica 3 dicembre 2017

GIORNO 3

Ciao a tutte, sono appena tornata dal mercatino di Mapello, sono un po' delusa, comunque non sempre va bene, prendiamo le cose come vanno e, come disse Rossella nel film 'Via col vento', domani è un altro giorno.

Veniamo a noi, oggi è la volta di un runner con pacchetti regalo nei classici colori natalizi che ora fa bella mostra di sé in casa di un'amica:


Buona serata e a domani.



sabato 2 dicembre 2017

Giorno. 2

Oggi ci sono due alberelli fuoriporta, rosso/bordeaux o beige/marrone, con cuore e alberello.
Da appendere anche in casa
 ci rallegreranno con il loro dolce tintinnio.



venerdì 1 dicembre 2017

Mercatini Natale 2017

Quest'anno parteciperò a diversi mercatini.
IL primo sarà questa domenica, 3  dicembre, a Mapello ( Sotto le torri torroni ).
Il 10 dicembre sarò a Paladina ( Mercasolidale ).
Il 17 dicembre sarò a S.Gottardo (Torre de' Busi ).
Il 23 dicembre sarò a Carenno.


E' arrivato dicembre!

E sì, siamo già qui.
Dico una cosa scontata, ma è proprio così: gli anni volano, e siamo di nuovo a dicembre.
Solo a pronunciarlo sento aria di Natale.
Luci, profumi, colori, attesa.
Attesa di chi (ci si creda oppure no) ha cambiato il volto del mondo, perché, pensiamoci bene, in un tempo com'era quello di più di duemila anni fa, le sue parole e il suo agire sono state una vera rivoluzione, e lo sono ancora oggi, segno che la storia dell'uomo, pur cambiando i secoli, è sempre la stessa e sempre si ripete.


Bene, allora, per creare intorno a noi una calda atmosfera natalizia vi mostrerò dei lavori natalizi .

Iniziamo con un runner :




 con pupazzo e bambini, qui in fase di imbastitura ( ora terminato ).
Colori verde, azzurro, blu e un po' di rosso che non guasta, in stoffe con fantasia di pupazzi e fiocchi.



lunedì 9 ottobre 2017

Autunno

Ieri è stata una bella giornata di sole, di quelle giornate autunnali con il cielo azzurro limpido e quel caldo tepore piacevolissimo.

Io ho partecipato come hobbista alla festa  'Sapori d'autunno' organizzata dal comune dove abito.
E' stata l'occasione per incontrare tante persone, scambiare delle sane chiacchiere e creare comunità.
Non mi resta che mostrarvi le cose che ho esposto sul mio banco.


 Penso di partecipare ad altri mercatini, anche perchè ci stiamo avvicinando al periodo natalizio.
Vi farò sapere dove e quando, non si sa mai che veniate a trovarmi!
Buona giornata.

sabato 7 ottobre 2017

Creattiva ottobre 2017

Ciao a tutte, finalmente eccomi di nuovo sul mio Blog.
Sì, decisamente era ora!
E niente di meglio per ricominciare che mostrare il 'bottino' che mi son portata a casa dopo essere stata a Creattiva, che ve ne pare?




Ormai mi conoscete, non riesco a resistere alla visione di tante belle stoffe.

Quelle che vedete sulla destra, nei toni azzurro blu e beige, sono 40 pezzi pretagliati.
Li ho acquistati da  'Fili e magia' e mi serviranno per realizzare il quilt con le 'star' che si vede appeso nel loro stand.
Devo dire che ci ho pensato un po' prima di acquistarlo, l'ho guardato e riguardato più volte, poi alla fine mi sono decisa.
Troverò le istruzioni per farlo sul loro sito Facebook, se riuscite andate a vederlo, ci sono tante utili spiegazioni.

Tornando alla Fiera, nel corridoio centrale sono esposti dei bellissimi quilt realizzati da donne di tutto il mondo seguendo il '365 Challenge' di Kathryn Kerr, in pratica un blocco per ogni giorno dell'anno.
Tornata a casa, incuriosita, ho voluto cercarlo ed ho trovato che continua ancora oggi, cioè per ogni giorno viene pubblicato un blocco.
Ho deciso di iscrivermi e vedremo cosa ne uscirà.
Dimenticavo, si può votare il quilt che ci è piaciuto di più e anch'io l'ho fatto.

Alla prossima.


sabato 13 maggio 2017

Maggio

Ciao a tutte, mi sono resa conto che è passato davvero molto tempo dall'ultimo mio post.

Incombenze varie mi hanno preso parecchio tempo e così il primo ad essere sacrificato è stato proprio il blog.

Comunque ora rieccoci di nuovo qua, e, come nel titolo, siamo a maggio,  mese nel quale vengono celebrate molte cerimonie religiose, quindi  è d'obbligo ripartire proprio con delle bomboniere.

Sono della S.Comunione di Martina, lino rosa con nastrini di raso bianchi e rosa e dei piccoli fiorellini sempre rosa:


 
eccoli visti nel dettaglio


Tanti auguri Martina.